PELLEGRINAGGIO ARTUSIANO

Giornalisti, cuochi e appassionati in cammino nel nome di Pellegrino Artusi

Olio, amore e fantasia

Siamo capitati in Puglia nella settimana della fioritura degli uliveti. Nelle campagne, quei fiorellini bianchi ci danno conforto, durante le fatiche del cammino. Sembrano mostrarsi vanitosi ai nostri occhi. E noi ce ne innamoriamo. Perdutamente. Ne assaporiamo l’essenza di continuo. In ogni piatto degustato è l’olio il protagonista della cucina pugliese. Il suo aroma profumato sale al naso intenso e profondo. Cominciamo a diventarne dipendenti. E per fortuna, giungiamo a ritmo veloce, o quasi, alla Masseria Terre di Traino.

L’antico Frantoio e il Museo dell’Olio ci introducono in un viaggio, a ritroso nei secoli, sulla produzione, conservazione ed utilizzo della preziosa essenza. Ma il momento migliore, inutile raccontarvene la ragione, è quello dell’assaggio. Lo leggo sulle facce sudate dei miei compagni pellegrini.

Ci sono taralli, pane e olio extravergine d’oliva biologico D.O.P. derivato dalla cultivar Coratina, in purezza. È un bacio sulle nostre labbra. Penso ormai sia chiaro, l’olio della Puglia ci ha fatto innamorare.

La pellegrina
Francesca

Advertisements

Filed under: Pellegrinaggio 2014

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Join 4,174 other followers

Ripartiremo da qui

Twitter



%d bloggers like this: