PELLEGRINAGGIO ARTUSIANO

Giornalisti, cuochi e appassionati in cammino nel nome di Pellegrino Artusi

…scende la pioggia, ma noi si va (lo stesso)…

Non ci sarà Gianni Morandi che tenga. Anche se pioverà (avete presente Marty Feldman in Frankenstein Junior? “Potrebbe anche piovere!”), noi ce la faremo. Bagnati, zuppi, lessi, non importa. La solidarietà intorno cresce, o forse noi prendiamo per tale le occhiate di compatimento che ci lanciano amici e conoscenti. Giustamente dubbiosi (come noi, del resto) sulle nostre qualità di fondisti e marciatori, ma in fondo anche un po’ invidiosi di questa avventura “slow” che ci siamo concessi. Un po’ per gioco, un po’ per sfida, un po’ per fare un’esperienza e un po’ per vedere l’effetto che fa. Non di nascosto, però, ma pubblicamente, visto che, a quanto pare, saremo tallonati fisicamente dalle telecamere e virtualmente da blog, twitter e tutte quelle altre strane cose che non so come funzionano ma di cui tutti parlano.
Intanto, però, ho proposto che la tappa di avvicinamento sia la più “antica” possibile: il trenino che porta a Faenza (e poi, cambiando, a Forlimpopoli) via la leggendaria ferovia Faentina.
See (read) you soon…

Stefano

Advertisements

Filed under: Pellegrinaggio 2011, Preparativi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Join 4,174 other followers

Ripartiremo da qui

Twitter



%d bloggers like this: